Protezione delle nostre vite

Proposta 5

Garantire che i test dei dispositivi wireless, delle antenne e del loro funzionamento valutino tutti i parametri biologicamente attivi di RF EMF


Spiegazione

Il Government Accountability Office (GAO) degli Stati Uniti ha pubblicato il rapporto Exposure and Testing Requirements for Mobile Phones Should Be Reassessed back in 2012, dove si dice: "...l'esposizione effettiva dipende da una serie di fattori tra cui come il telefono viene tenuto durante l'uso... Alcuni consumatori possono utilizzare i telefoni cellulari contro il corpo, che la FCC attualmente non testa... "

La realtà è che, ad oggi, la salute dei consumatori è messa a rischio da una metodologia grossolanamente obsoleta ed errata per testare i dispositivi wireless:

La salute e la sicurezza del pubblico europeo è stata trascurata, poiché la gente non è stata informata su come utilizzare i dispositivi wireless nel modo più sicuro (distanza minima dall'orecchio/corpo, nessun avvertimento contro il trasporto di telefoni in tasca o in prossimità del corpo).

La risoluzione 1815 dell'Assemblea Parlamentare vi al punto 8.2.2. afferma "intraprendere adeguate procedure di valutazione dei rischi per tutti i nuovi tipi di dispositivi prima di concedere la licenza".

e "al fine di ridurre i costi, risparmiare energia e proteggere l'ambiente e la salute umana, intensificare la ricerca su nuovi tipi di antenne, telefoni cellulari e dispositivi di tipo DECT, e incoraggiare la ricerca per sviluppare telecomunicazioni basate su altre tecnologie altrettanto efficienti ma i cui effetti sono meno negativi sull'ambiente e la salute" al punto 8.1.5

Le nuove norme di sicurezza devono includere:

  • Limiti uditivi/sensoriali per tutti i dispositivi di apparecchiature radio invece dei limiti SAR
  • Misurazione a 0 mm dalla testa, dal tronco, dalla superficie del corpo e dagli arti per tutte le radiofrequenze emesse dai dispositivi (comprese le bande 60Ghz e 5G) (Nota: la più recente regolamentazione in Francia riguarda la misurazione agli arti).
  • Le regole e le sanzioni per i produttori che non si conformanom
  • Istruzioni chiaramente stampate sulla prima pagina dei manuali su come utilizzare i dispositivi in modo sicuro
  • Test per le diverse proporzioni del corpo
  • Introduzione di certificati come "sicuro per le donne incinte", "sicuro per il seno/testicoli/occhi"
  • Divieto di pubblicizzare qualsiasi dispositivo senza fili per bambini
  • Tutte le apparecchiature radio che emettono vicino alla testa o al corpo dovrebbero visualizzare i livelli di effetto uditivo/sensoriale (min e max), le procedure operative sicure e la modalità di spegnimento automatico configurabile per le radio non in uso
    • telefoni cellulari, tablet, notebook, computer con Wi-Fi, apparecchiature wireless per notebook e computer, router wireless, modem wireless, stazioni base
    • giocattoli connessi per bambini
    • smart wearables (orologi connessi, occhiali connessi, cuffie e auricolari senza fili, telecamere connesse per il corpo, cuffie per la realtà virtuale, sensori medici, fitness tracker o cinture connesse, caschi da moto connessi)
    • veicoli che sono collegati o hanno qualche apparecchiatura radio (antenne che emettono RF EMF), biciclette intelligenti,
    • radiocomandi utilizzati per veicoli per bambini connessi, droni, modellismo, biciclette intelligenti
    • walkie-talkie e baby monitor senza fili
    • etc.
  • I dispositivi IoT (apparecchiature per la casa intelligente, monitor di sicurezza wireless, controller, ecc ..) dovrebbero visualizzare i livelli di effetto uditivo/sensoriale (min & max), le procedure di funzionamento sicuro e la modalità di autospegnimento configurabile per le radio non in uso.

Chiediamo alla Commissione UE di incaricare il BEREC (L'Organismo dei regolatori europei delle comunicazioni elettroniche è un'agenzia dell'Unione europea ) di creare un database di dispositivi di apparecchiature radio che hanno superato/fallito tutte le procedure contenute nella direttiva 2014/53/UE sulle apparecchiature radio.

Ogni volta che un dispositivo riceve un aggiornamento del software deve superare nuovamente tutti i test di conformità e di valutazione. Questo è più importante quando la funzionalità utente di un dispositivo cambia, ad esempio se un dispositivo diventa un "dispositivo SMART", deve essere nuovamente testato. Per esempio, in Francia l'agenzia nazionale conduce la propria analisi di misurazione indipendente - un dispositivo non viene immesso sul mercato francese se non supera i test di conformità.


Criteri di misurazione:

Le misure precauzionali di EUROPAEM basate su valori limite devono essere prese in considerazione. L'elettricità sporca - rumore e transitori ad alta frequenza cablati - deve essere coperta dai regolamenti sia a frequenze inferiori che superiori a quelle regolate dalle norme attuali.

Le frequenze che corrispondono alla frequenza naturale dell'ossigeno o di altre sostanze devono essere proibite.

Una strategia precauzionale deve essere perseguita: nessun roll-out o messa in servizio senza valutazioni imparziali / equilibrate delle conseguenze ambientali e sanitarie.

Gli argomenti legali della nostra proposta sono:

  • Articolo 38 di Carta dei diritti fondamentali dell'UE 2012/C 326/02 in cui "Le politiche dell'Unione assicurano un livello elevato di protezione dei consumatori".
  • Articolo 114 di Trattato sull'Unione europea, §3 (APPROFONDIMENTO DELLE LEGGI) dove "La Commissione... si baserà su un livello di protezione elevato, tenendo conto in particolare di ogni nuovo sviluppo basato su fatti scientifici. Nell'ambito delle loro rispettive competenze, anche il Parlamento europeo e il Consiglio cercheranno di raggiungere questo obiettivo".
  • Articolo 169 del Trattato sull'Unione europea dove "Al fine di promuovere gli interessi dei consumatori ed assicurare un livello elevato di protezione dei consumatori, l'Unione contribuisce a tutelare la salute, la sicurezza e gli interessi economici dei consumatori nonché a promuovere il loro diritto all'informazione, all'educazione e all'organizzazione per la salvaguardia dei propri interessi. "
  • Articolo 35 di Carta dei diritti fondamentali dell'UE 2012/C 326/02 dove "Ogni individuo ha il diritto di accedere alla prevenzione sanitaria e di ottenere cure mediche alle condizioni stabilite dalle legislazioni e prassi nazionali. Nella definizione e nell'attuazione di tutte le politiche ed attività dell'Unione è garantito un livello elevato di protezione della salute umana".
testing
© 2022 Europeans for safe connections.